Il 15 giugno prossimo è prevista la discussione in Aula del testo base elaborato dalla Commissione Giustizia della Camera dei Deputati  in merito al diritto all’accesso all’identità della partoriente da parte dei figli non riconosciuti alla nascita.

I promotori della petizione per la Difesa del segreto del parto, della salute delle donne e del futuro dei bambini non riconosciuti” hanno inviato un appello per la difesa del diritto alla segretezza del parto a tutti i deputati.

Abbiamo anche preparato proposte di emendamento al testo base approvato dalla Commissione Giustizia: da segnalare che purtroppo, nonostante i pareri critici espressi dalle due Commissioni parlamentari Affari Costituzionali e Affari Sociali, la Commissione Giustizia  non ha ritenuto opportuno apportate modifiche al testo base e quindi la partita si giocherà tutta in Aula.