Inserimento Scolastico e affidamento familiare

L’affidatario, in relazione ai rapporti con le istituzioni scolastiche, esercita i poteri connessi con la potestà parentale e gestisce totalmente i rapporti con la scuola (firma del diario, giustificazione delle assenze, autorizzazioni alle uscite o gite scolastiche, colloqui con gli insegnanti.

È importante che gli affidatari mantengano periodici contatti con gli insegnanti circa l’andamento scolastico del minore e partecipino il più possibile alle attività che la scuola propone ai genitori. Gli affidatari partecipano all’elezione degli organi collegiali. L’iscrizione al nido, alle scuole dell’obbligo ed alle superiori va fatta sulla base del domicilio del minore. La famiglia affidataria deve presentare una dichiarazione che attesti l’affidamento rilasciata dal Servizio del Comune di residenza.

Recentemente il MIUR ha pubblicato le Linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia di origine che, nel particolare,  fanno riferimento agli affidamenti familiari. In proposito proponiamo le riflessioni di Vivina Forgia, dirigente scolastica e  Cristina Poggio, docente di scuola primaria,  referente per gli alunni in affido e adottati senza distinzione

In particolare, la Regione Piemonte, con Circolare n. 129 del 13 aprile 2010 ha raccomandato quanto segue:

“Per quel che riguarda nello specifico i minori adottati e affidati si raccomanda di favorire la coordinazione tra servizi, famiglie e scuola e di presentare alcune indicazioni di carattere generale sulla normativa connessa alle adozioni e all’affidamento, soprattutto per quegli aspetti pertinenti l’ambito scolastico.”

Un ulteriore approfondimento è disponibile nel seguente articolo pubblicato su un nostro bollettino del 2013: Inserimento scolastico, l’accoglienza

Scheda a cura dell’Anfaa

Dopo Bibbiano

Comunicazione sul "Dopo Bibbiano" della nostra Frida Tonizzo  pubblicato sul notiziario VITA-NOVA.

leggi tutto

10° rapporto CRC

Pubblicato il 10° Rapporto CRC, alla cui redazione hanno contribuito gli operatori delle 100 associazioni del Network (di cui l'Anfaa fa parte), con cui si apre un nuovo ciclo di monitoraggio:

leggi tutto

5 principi per il diritto dei bambini a crescere in famiglia

10-11-2019 - Il nuovo documento del tavolo

leggi tutto

Perchè gli insegnanti devono segnalare per tutelare

Considerazioni a margine della situazione dell’insegnante di scuola primaria (nel Pavese)  sanzionata dalla Dirigente scolastica perché aveva segnalato una sua allieva ripetutamente maltrattata. Innanzitutto il nostro plauso all’insegnante, che si è dimostrata attenta ai propri alunni,

leggi tutto

Linee guida del curatore speciale del minore nei procedimenti civili.

Importante aggiornamento del settembre 2019 delle LINEE GUIDA CURATORE SPECIALE MINORE PROC. CIV. 2019 di cui vogliamo richiamare in particolare il punto 6) in cui è espressamente previsto il loro confronto con gli affidatari. Il documento

leggi tutto

Da 50 anni accanto ai bambini più fragili

Intervista di alla nostra Frida Tonizzo per "La forza delle donne" Dal Corriere della Sera un articolo su Quando un minore è andato in affido l'articolo

leggi tutto

Anfaa sui fatti/reati di Bibbiano

ALCUNE RIFLESSIONI A MARGINE DEI FATTI / REATI DI BIBBIANO… Anfaa sui fatti di Bibbiano La preoccupazione sui minori coinvolti. Vogliamo condividere con voi il profondo dolore, ma anche la nostra fondata preoccupazione e arrabbiatura, su

leggi tutto

Insieme a scuola si può – Firenze: tutte le relazioni

Un importante convegno sulla scuola a Firenze tenuto il 13 aprile 2019 su LE “LINEE GUIDA PER IL DIRITTO ALLO STUDIO DELLE ALUNNE E DEGLI ALUNNI FUORI DALLA FAMIGLIA DI ORIGINE”:

leggi tutto

La situazione dell’adozione in Italia: intervista all’Anfaa

Intervista di Open on line alla nostra Frida Tonizzo segretaria nazionale Anfaa: qui l'articolo completo dieci coppie per ogni bambino La situazione delle comunità per minori  

leggi tutto

La mamma di Valentino

Rai1 trasmissione "La prima volta": Valentino, ha voluto fare una sorpresa alla sua mamma adottiva - che è stata anche una brava maestra elementare - facendola "premiare" dal programma. Da guardare su Rai play (Domenica

leggi tutto