Inserimento Scolastico e affidamento familiare

L’affidatario, in relazione ai rapporti con le istituzioni scolastiche, esercita i poteri connessi con la potestà parentale e gestisce totalmente i rapporti con la scuola (firma del diario, giustificazione delle assenze, autorizzazioni alle uscite o gite scolastiche, colloqui con gli insegnanti.

È importante che gli affidatari mantengano periodici contatti con gli insegnanti circa l’andamento scolastico del minore e partecipino il più possibile alle attività che la scuola propone ai genitori. Gli affidatari partecipano all’elezione degli organi collegiali. L’iscrizione al nido, alle scuole dell’obbligo ed alle superiori va fatta sulla base del domicilio del minore. La famiglia affidataria deve presentare una dichiarazione che attesti l’affidamento rilasciata dal Servizio del Comune di residenza.

Recentemente il MIUR ha pubblicato le Linee guida per il diritto allo studio delle alunne e degli alunni fuori dalla famiglia di origine che, nel particolare,  fanno riferimento agli affidamenti familiari. In proposito proponiamo le riflessioni di Vivina Forgia, dirigente scolastica e  Cristina Poggio, docente di scuola primaria,  referente per gli alunni in affido e adottati senza distinzione

In particolare, la Regione Piemonte, con Circolare n. 129 del 13 aprile 2010 ha raccomandato quanto segue:

“Per quel che riguarda nello specifico i minori adottati e affidati si raccomanda di favorire la coordinazione tra servizi, famiglie e scuola e di presentare alcune indicazioni di carattere generale sulla normativa connessa alle adozioni e all’affidamento, soprattutto per quegli aspetti pertinenti l’ambito scolastico.”

Un ulteriore approfondimento è disponibile nel seguente articolo pubblicato su un nostro bollettino del 2013: Inserimento scolastico, l’accoglienza

Scheda a cura dell’Anfaa

60anni dalla parte dei bambini.

Le famiglie dell’Anfaa hanno aperto il loro cuore e le loro braccia a bambine e bambini, ragazze e ragazzi che - per i motivi più vari - non potevano avere le cure, l’affetto, l’ascolto e

leggi tutto

AGIA: raccomandazioni in materia di neurosviluppo.

Le raccomandazioni dell’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza  per garantire il benessere dei minori. L’Autorità garante per l’infanzia e l’adolescenza ha indirizzato una serie di raccomandazioni in materia

leggi tutto

Riforma della giustizia minorile

L'istituzione  del "Tribunale per le persone, i minorenni, le famiglie"  ha aperto la riforma della giustizia minorile. A questo proposito molte sono le preoccupazioni sorte non solo  nella nostra associazione. Di seguito segnaliamo gli appelli

leggi tutto

Un dono per le famiglie: la legge per la giornata nazionale dell’affido familiare

4 maggio, non una data simbolica ma un invito ad accogliere. Una giornata nazionale - ufficiale e stabile - da celebrare ogni anno il 4 maggio per informare, sensibilizzare, sostenere l'accoglienza familiare di bambine e bambini,

leggi tutto

Individuate buone pratiche sul sostegno psicologico

Per la Giornata mondiale sulla salute (7 aprile) Unicef apre  la ricerca "Nuovi percorsi" e Save The Children lancia il progetto "Amici". Articoli da scaricare: Dal Redattore Sociale  Sostegno psicologico ai profughi Da Noi Donne

leggi tutto

Parto in anonimato

La madre biologica che non "può" revocare la volontà di non essere nominata resta anonima.

leggi tutto

Verso la giornata nazionale dell’affido.

Stiamo lavorando per raccontare il bello dell'affido! Programma - Convegno 4 maggio 2022 #affido #genitoriaffidatari #affidatari #minoriinaffido #minori    

leggi tutto

Sostegno alle adozioni difficili

Dalla Regione Piemonte gli esisti del monitoraggio sul sostegno alle adozioni difficili. Esiti del monitoraggio per il periodo 1.10.2019/30.09.2020 Regione Piemonte report dati 2020  

leggi tutto

Servizio per l’accoglienza in ucraino

la Regione Piemonte ha attivato un numero verde per sostenere i profughi ucraini appena arrivati

leggi tutto

Ucraina – Accoglienza scolastica studenti ucraini esuli

Dal Ministero dell’Istruzione, Dipartimento per il sistema educativo di istruzione e di formazione, è stata emessa la circolare avente per oggetto:  Accoglienza scolastica degli studenti ucraini esuli. Prime

leggi tutto
Questo sito utilizza cookies indispensabili per il suo funzionamento. Cliccando Accetta, autorizzi l'uso di tutti i cookies.
Attenzione: alcune funzionalità di questa pagina potrebbero essere bloccate a seguito delle tue scelte Privacy.